2018-07-16
UE e NATO riconfermano loro sostegno all'integrità territoriale, alla sovranità e all'inviolabilità dei confini dell'Azerbaigian

Il Presidente della Repubblica dell'Azerbaigian Ilham Aliyev ha svolto una visita di lavoro a Bruxelles dal 10 al 12 luglio 2018

Nell’ambito della visita il presidente Ilham Aliyev si è recato presso la sede del Consiglio dell'Unione Europea. Il presidente Ilham Aliyev e Donald Tusk, presidente del Consiglio Europeo, hanno avuto un incontro e un ampio scambio di opinioni sullo sviluppo di una cooperazione globale tra l'UE e l'Azerbaigian, lodando gli sforzi continui di entrambe le parti per il rafforzamento della cooperazione.

Sotto gli auspici del Presidente Ilham Aliyev e del Presidente Donald Tusk, il Ministro degli Affari Esteri della Repubblica di Azerbaigian Elmar Mammadyarov e l’Alto Rappresentante dell'UE per gli affari esteri e politica di sicurezza, Vicepresidente della Commissione Federica Mogherini, hanno firmato il Documento sulle Priorità del Partenariato UE-Azerbaigian.

Come stabilito nell'articolo 1 del Documento sulle Priorità del Partenariato, l'UE e l'Azerbaigian hanno concordato le priorità del partenariato congiunto al fine di rafforzare ulteriormente le loro relazioni, basate sull'interesse reciproco e sui valori comuni, nonché sugli impegni presi a rispettare e sostenere l'integrità territoriale, l'inviolabilità dei confini degli Stati riconosciuti a livello internazionale, l’indipendenza e la sovranità reciproca. Come sancito nel testo, le priorità del partenariato coprono il periodo 2018-2020 e riflettono l'uguaglianza e la natura reciproca del partenariato.

Il documento indica anche la politica dell'Azerbaigian per diversificare la sua economia e il suo ambizioso programma di riforme economiche, nonché il ruolo come investitore chiave nel paese dell'UE, che rappresenta oltre la metà degli investimenti diretti esteri nei settori sia petroliferi che non petroliferi. Sviluppando ulteriormente l'obiettivo strategico condiviso dell'Azerbaigian e dell'UE di stabilire collegamenti diretti per l'energia e i trasporti, il Documento sulle Priorità del Partenariato evidenzia il ruolo dell'Azerbaigian come partner strategico per l'energia e la sua posizione geografica come hub naturale di trasporto che offre possibilità di migliorare le connessioni, incrementando gli scambi e la logistica e l’attivazione di progetti di trasporto Est-Ovest e Nord-Sud nella regione. Anche il completamento del Corridoio Meridionale del Gas e il tempestivo avvio delle forniture di gas verso il mercato europeo sono state ribadite come priorità chiave nel documento. Le priorità del partenariato coprono il buon governo, nonché la mobilità e i contatti interpersonali, il dialogo interculturale, la cooperazione umanitaria, l'istruzione e altri settori di reciproco interesse come settori chiave.

La visita del presidente Ilham Aliyev presso l’UE nel 2017 e le successive visite delle alte delegazioni dell'UE in Azerbaigian hanno inaugurato una nuova pagina nella cooperazione UE-Azerbaigian. L'attuazione del Documento sulle Priorità del Partenariato, che include "20 Risultati per il 2020", e altri progetti comuni, insieme al completamento dell'accordo di partenariato, costituiranno un importante prerequisito e un quadro globale per l'ulteriore sviluppo della cooperazione reciprocamente vantaggiosa tra l'UE e l'Azerbaigian.

Durante la visita il presidente İlham Aliyev ha partecipato anche ad una riunione del Consiglio Nord Atlantico a livello di capi di Stato e di governo, e ha tenuto un discorso. Al Summit Communique gli Stati membri della NATO hanno ribadito il loro impegno a sostenere l'integrità territoriale, l'indipendenza e la sovranità dell'Azerbaigian e gli sforzi per una soluzione pacifica del conflitto tra Armenia ed Azerbaigian basata su questi principi e le norme del diritto internazionale. Hanno esortato le parti a impegnarsi in modo costruttivo e con una volontà politica rafforzata nella risoluzione pacifica dei conflitti, all'interno dei quadri negoziali stabiliti. Dal 2006 gli Stati membri della NATO ribadiscono il loro continuo sostegno all'integrità territoriale e alla sovranità dell'Azerbaigian.

La Repubblica dell'Azerbaigian apprezza il sostegno continuo dagli Stati membri della NATO e dell'UE, espresso rispettivamente al Summit Communique e nel Documento sulle Priorità del Partenariato UE-Azerbaigian, all'integrità territoriale, alla sovranità e all'inviolabilità dei confini dell'Azerbaigian riconosciuti a livello internazionale. Sulla base dei principi e delle norme del diritto internazionale, il rispetto e il sostegno dell’Atto Finale di Helsinki all'integrità territoriale, alla sovranità e all'inviolabilità dei confini degli Stati riconosciuti a livello internazionale costituiscono la base fondamentale delle relazioni internazionali e contribuiscono a mantenere pace e sicurezza durature.