2018-03-19
Il 20 marzo inizia il Novruz in Azerbaigian

Il Novruz è una festa antica del popolo azerbaigiano, che riflette la cultura, i valori spirituali nazionali, il folclore e l’identitità nazionale degli azerbaigiani. E' la festa che celebra la fine dell’inverno e l’inizio della primavera, e che coincide con il primo giorno di primavera, il 20 o 21 marzo, in corrispondenza all'equinozio - quando giorno e notte hanno la stessa durata.

In Azerbaigian la preparazione per il Novruz dura circa un mese. Ognuno dei 4 martedì precedenti al Novruz viene dedicato ad un elemento della natura: acqua il primo martedì, poi fuoco, aria e infine terra.

Al centro dei festeggiamenti c’è l’idea della purificazione, del ricominciare, in concomitanza con la rinascita della natura.

Il giorno precedente il Novruz, tipicamente le famiglie fanno visita ai defunti,  per poi riunirsi a gustare i piatti della tradizione. Le tavole sono imbandite con grano, candele, uova e dolci tipici.

L’Azerbaigian, all’indomani del ripristino della sua indipendenza, ha sviluppato le sue ricche tradizioni storiche, dopo di che, come altre feste nazionali, anche il Novruz ha assunto rilevanza di festività nazionale e nel 2006, grazie all’Articolo 105 del Codice del Lavoro dell’Azerbaigian, è divenuto una festa ufficiale con esenzione dal lavoro per cinque giorni.    

Il 30 settembre 2009, il Novruz è stato incluso nella lista del patrimonio culturale immateriale dell'UNESCO e il 23 febbraio 2010, le Nazioni Unite hanno dichiarato il 21 marzo Giornata Internazionale del Novruz.