2018-01-24
Speciale energia: Azerbaigian, presidente Aliyev a Davos parla di diversificazione economia e cooperazione con Opec
Davos, 24 gen 14:00 - (Agenzia Nova) - presidente azero, Ilham Aliyev, è intervenuto ieri nel corso del forum economico di Davos (Svizzera), affrontando i temi della diversificazione dell'economia e della collaborazione positiva con l'Opec (Organizzazione dei paesi esportatori di petrolio). Durante l'incontro con il segretario generale dell'Opec, Mohammed Barkindo, il capo di Stato ha detto che l'Azerbaigian continuerà a cooperare con successo con l'organizzazione. Aliyev ha quindi aggiunto che l'operato di Barkindo gioca un ruolo importante nella realizzazione delle attese della comunità d'affari e dei paesi in generale; il presidente ha poi invitato il segretario Opec a recarsi in visita in Azerbaigian. L'invito sarebbe stato accettato dal segretario generale dell'Opec.
Per ciò che riguarda l'economia nazionale, il capo di Stato azero ha affermato che la diversificazione – in particolare delle esportazioni - è l'obiettivo principale del paese e che da questo punto di vista sono già stati raggiunti risultati positivi. "Quando abbiamo dovuto affrontare la caduta significativa dei prezzi del petrolio, ho detto che per noi sarebbe iniziata una nuova era. Certamente dobbiamo portare a termine i progetti già iniziati, e non dimentichiamo che petrolio e gas sono importanti per noi, ma quale fonte di indotti vanno prese in considerazione anche le nuove tecnologie, l'industria, l'agricoltura", ha spiegato Aliyev.
Lo scorso anno il complesso dei settori dell'economia non legati al petrolio è cresciuto circa del 3 per cento e ha costituito il 75 per cento del Pil del paese. Le entrate accumulate grazie alla recente ripresa dei prezzi del petrolio devono ora essere destinate all'aumento delle riserve sovrane, così come è stato fatto lo scorso anno (non grazie ai prezzi del petrolio favorevoli, ma grazie ad un'ottimizzazione delle spese): "Questo significa che siamo e saremo al sicuro anche nelle situazioni più difficili, avendo inoltre contemplato nel budget statale del 2018 un prezzo base del petrolio pari a 45 dollari al barile", ha detto il presidente.