2017-10-25
Il ministro degli Esteri dell’Azerbaigian Elmar Mammadyarov ha incontrato il ministro degli Esteri italiano Angelino Alfano

Il ministro degli Esteri dell’Azerbaigian Elmar Mammadyarov ha incontrato Angelino Alfano, ministro degli Affari Esteri e della Cooperazione Internazionale della Repubblica italiana nell'ambito della conferenza mediterranea dell’OSCE, che si e’ tenuta a Palermo dal 24 al 25 ottobre 2017.

Alla riunione i ministri hanno espresso la loro soddisfazione per i rapporti di alto livello basati sulla reciproca comprensione, l'amicizia e il dialogo tra l'Azerbaigian e l'Italia, e hanno sottolineato l'importanza di visite reciproche di alto livello al fine di un ulteriore aprofondimento delle relazioni.

Il ministro degli Affari Esteri e della Cooperazione Internazionale d'Italia Angelino Alfano ha apprezzato molto la partecipazione di Elmar Mammadyarov alla conferenza. Aggiungendo che "l’Azerbaigian è un partner affidabile per l'Italia", Angelino Alfano ha sottolineato che l'Italia attribuisce particolare importanza alla sua cooperazione con l'Azerbaigian in quanto paese secolare e moderato.

Evidenziando l'esistenza di relazioni strategiche di partenariato tra i due Paesi, Elmar Mammadyarov ha ricordato che l'Italia è uno dei partner più importanti dell'Azerbaigian nell'Unione Europea.

I ministri hanno sottolineato l'importanza strategica della cooperazione nel settore energetico tra i due paesi e, in questo contesto, hanno fatto riferimento al Corridoio Meridionale del Gas e ai progetti TANAP e TAP. Angelino Alfano ha rimarcato il significato del progetto TAP nella diversificazione delle forniture di gas e nel garantire la sicurezza energetica al suo paese.

Durante l'incontro è stato osservato con soddisfazione lo sviluppo complessivo della cooperazione tra i due paesi nei settori dell'economia, del commercio, della cultura, dell'istruzione-scientifico, del turismo e altri.

Elmar Mammadyarov ha toccato il tema del processo di negoziazione per la soluzione del conflitto del Nagorno-Karabakh tra Armenia ed Azerbaigian e ha ribadito la giusta posizione dell’Azerbaigian sul processo di soluzione, posizione basata sulle norme e sui principi del diritto internazionale e sull'Atto Finale di Helsinki. Inoltre, ha sottolineato l'importanza di applicare, da parte dell'UE, lo stesso approccio basato sui principi di integrità territoriale, sovranità e inviolabilità delle frontiere, in relazione a tutti i conflitti prolungati, come previsto dalla Strategia di Sicurezza dell'UE.

Accennando alle priorità del suo paese durante la presidenza dell'OSCE del prossimo anno, Angelino Alfano ha ribadito che l'Italia sostiene gli sforzi per la soluzione pacifica del conflitto con la mediazione dei Co-Presidenti del Gruppo di Minsk dell'OSCE.

Nell'incontro le parti hanno anche analizzato le relazioni Azerbaigian - UE. Il ministro italiano ha dichiarato che il suo paese continuerà a sostenere la cooperazione dell’Azerbaigian con l'UE. Elmar Mammadyarov ha sottolineato che i negoziati sull'accordo di partenariato strategico tra l'Azerbaigian e l'Unione Europea continuano in modo intenso. Ha anche parlato dei corridoi di trasporto Nord-Sud e Est-Ovest e delle opportunità favorevoli offerte da questi progetti.

Durante l’incontro, le parti hanno scambiato opinioni sulla cooperazione all'interno delle organizzazioni internazionali e su questioni regionali di interesse reciproco.

http://mfa.gov.az/news/909/5266