2017-04-11
Svolte consultazioni politiche tra i Ministeri degli Affari Esteri dell'Azerbaigian e dell'Italia, Baku, 11 aprile 2017

L'11 aprile, nella sede del Ministero degli Affari Esteri dell'Azerbaigian, si sono svolte consultazioni politiche tra i Ministeri degli Esteri azerbaigiano e italiano. La Repubblica dell'Azerbaigian è stata rappresentata dal Vice Ministro agli Affari Esteri Khalaf Khalafov, mentre l'Italia è stata rappresentata dal Segretario generale del Ministero degli Affari Esteri e la Cooperazione Internazionle Sig.ra Elisabetta Belloni.

Kh.Khalafov ha espresso soddisfazione per la situazione attuale delle relazioni tra l'Azerbaigian e l'Italia, ed ha sottolineato l'importanza delle visite reciproche, in vista della proficua continuazione del dialogo politico. Ricordando che l'Italia è il principale partner commerciale dell'Azerbaigian, Kh.Khalafov ha annunciato grandi opportunità di collaborazione nel settore non petrolifero, parallelamente a quelle nel settore energetico. Ha aggiunto che, a questo proposito, sarà reciprocamente vantaggiosa la partecipazione delle imprese italiane nella fornitura di servizi e nei settori  di: agricoltura, trasporto, infrastrutture, nel settore industriale e in quello del turismo.

Kh.Khalafov ha inoltre ribadito la particolare rilevanza del completamento e dell'entrata in funzione dello strategico progetto TAP, nell'approfondimento delle relazioni, ed ha auspicato il proseguimento degli sforzi in questa direzione.

Elisabetta Belloni ha ricordato il XXV anniversario dell'instaurazione delle relazioni diplomatiche tra l'Azerbaigian e l'Italia di quest'anno, ed ha comunicato che a partire dall'anno scorso la cooperazione è in costante crescita in diversi settori. Ha aggiunto che l'Italia attribuisce una particolare importanza alle relazioni con l'Azerbaigian e nutre uno specifico interesse verso la cooperazione nei settori agricoltura, trasporto e turismo. Ha inoltre evidenziato l'importanza di proseguire  anche in futuro con la tradizione rivolta all'organizzazione di commissioni intergovernative e business forum.

Alla fine dell'incontro Kh.Khalafov ha dato informazioni sul conflitto tra l'Armenia e l'Azerbaigian, ribadendo che la violazione costante del cessate il fuoco da parte dell'Armenia dimostra la sua politica di occupazione e l'intenzione di creare un'ulteriore ondata di rifugiati e profughi. Ha aggiunto che l'inaccettabile  situazione attuale di "né guerra, né pace" rappresenta una grave minaccia alla sicurezza e allo sviluppo della regione. Ha anche sottolineato la possibilità della soluzione del conflitto solo a condizione che venga riconosciuta l'integrità e la sovranità dell'Azerbaigian.

All'incontro sono state ampiamente discusse diverse questioni regionali e globali di reciproco interesse.

http://mfa.gov.az/news/909/4813