2016-11-08
Il Ministro degli Affari Esteri dell'Azerbaigian Elmar Mammadyarov ha incontrato il Ministro degli Affari Esteri e della Cooperazione Internazionale della Repubblica Italiana Paolo Gentiloni

Durante l'incontro le parti hanno espresso la propria soddisfazione per il livello dei rapporti bilaterali e della cooperazione complessiva in vari ambiti. Hanno valutato positivamente l'elevato livello dei rapporti politici ed economici ed hanno sottolineato l'importanza della necessità di prolungare gli sforzi comuni per consolidare tali rapporti. Hanno aggiunto che la Dichiarazione Congiunta di Partenariato Strategico tra Italia e Azerbaigian costituisce la base fondamentale delle relazioni bilaterali.

Il Ministro Elmar Mammadyarov, onorato dalla prima visita ufficiale del Ministro degli Esteri dell'Italia, ha accennato al continuo e consolidato sviluppo della cooperazione tra i due paesi nel settore politico, economico, umanitario, energetico, chimico e petrolifero, quello dei trasporti e del turismo ed ha sottolineato l'importanza della Commissione Intergovernativa sulla cooperazione economica.

Il Ministro italiano Paolo Gentiloni ha aggiunto che tra i due paesi esistono rigorosi ed affidabili rapporti di cooperazione fondati sulla forte base politica. Ha anche sottolineato che il suo paese sostiene lo sviluppo di un nuovo livello di relazioni tra l'Azerbaigian e l'Unione Europea.

Il Ministro Elmar Mammadyarov ha aggiunto che i progetti realizzati in Italia dalla Fondazione Heydar Aliyev, diretta dalla First Lady della Repubblica dell'Azerbaigian Mehriban Aliyeva, contribuiscono allo sviluppo della cooperazione tra i due paesi nell'ambito umanitario.

I due Ministri hanno avuto uno scambio di opinioni sui futuri progetti e sui lavori svolti per l'avvio del progetto Tap, che contribuirà a garantire all'Europa sicurezza energetica. I ministri hanno ribadito l'importanza dell'incremento del sostegno reciproco  e della cooperazione nel contesto delle organizzazioni e dei forum internazionali. Durante l'incontro le parti hanno espresso soddisfazione per lo sviluppo delle relazioni interparlamentari tra l'Italia e l'Azerbaigian, ed è stata evidenziata la rilevanza ed il contributo delle visite reciproche delle delegazioni alle relazioni politiche tra i due paesi.

Il Ministro Elmar Mammadyarov ha parlato dei progetti di trasporto realizzati con iniziativa e contributo dell'Azerbaigian, ha fornito informazioni sulla ferrovia Baku-Tbilisi-Kars e sulle opportunità e i benefici che le aziende italiane ne possono trarre.

Considerando che l'Italia è membro del gruppo di Minsk dell'Osce, il Ministro Elmar Mammadyarov ha colto l'occasione per fornire informazioni sullo stato del processo di soluzione del conflitto tra l'Azerbaigian e l'Armenia, ed ha ribadito che secondo le norme e i principi del diritto internazionale e le risoluzioni del Consiglio di Sicurezza dell'Onu la soluzione del problema deve essere basata sul rispetto dell'integrità territoriale, la sovranità e l'inviolabilità dei confini internazionalmente riconosciuti dell'Azerbaigian. Il Ministro ha anche affermato che i paesi membri del Gruppo di Minsk dell'Osce hanno riconosciuto l'inaccettabilità e la precarietà dell'attuale status-quo e l'inammissibilità dell'uso della forza allo scopo di violare i confini internazionalmente riconosciuti.

Durante l'incontro è stato inoltre menzionato il successo delle aziende italiane, in particolare nel settore energetico, e sottolineata la necessità di prendere misure necessarie per avviare collaborazioni nell'ambito non petrolifero, in particolare nel settore agricolo, tessile, pelletteria e  produzione dei materiali di costruzione, turismo e cooperazione nel settore culturale e tecnico-scientifico.