2016-05-28
28 maggio – l’Azerbaigian festeggia la sua Festa della Repubblica

 

Il 28 maggio l’Azerbaigian festeggia la sua Festa della Repubblica. Ricorre infatti l’anniversario di quando la Repubblica Democratica dell’Azerbaigian nacque, il 28 maggio 1918, come primo esempio di Stato laico e democratico nell’Oriente musulmano.

Fu dichiarata dal Consiglio Nazionale dell’Azerbaigian, guidato da Mammad Amin Rasulzade, con adozione della Dichiarazione di Indipendenza.

Sopravvisse 23 mesi, fino all’occupazione, il 28 aprile 1920, da parte dell’armata bolscevica, ma furono mesi sufficienti a gettare quelle basi che sarebbero poi state riprese alla riconquista dell’indipendenza, nel 1991: diritto di voto per le donne azerbaigiane, parlamento pluripartitico, prima scuola laica per  ragazze musulmane- costruita dal milionario azerbaigiano Haji Zeynalabdin Tagiyev, prima opera e primo balletto in Oriente.

Durante la Repubblica Democratica dell’Azerbaigian, il Parlamento ha tenuto 155 riunioni, fra cui 10 riunioni dal Consiglio Nazionale dell’Azerbaigian (27 maggio-19 novembre 1918) e altre 145 – dal Parlamento dell’Azerbaigian (7 DICEMBRE 1918 – 27 aprile 1920). Più di 270 progetti di legge sono stati discussi dal parlamento e 230 di loro sono stati adottati. I membri del parlamento, suddiviso in 11 fazioni e gruppi, hanno partecipato alla elaborazione, discussione e approvazione di leggi. Esistevano 11 Comissioni parlamentari.

Grandi progressi sono stati fatti nei settori della costruzione nazionale dell’esercito, l’emissione di moneta nazionale, creazione di una banca nazionale, democratizzazione, elezioni libere, relazioni internazionali e il riconoscimento dell’indipendenza dell’Azerbaigian da parte della comunità internazionale, assicurando l’integrità territoriale dello Stato.

 

Oggi l’Azerbaigian, Stato più esteso della regione del Caucaso meridionale, con quasi 10 milioni di abitanti, legato all’Italia da ottimi e confermati rapporti in ambito politico, economico e culturale, ha un ruolo centrale nel contesto internazionale.

L’Azerbaigian, modello di dialogo interculturale, è sede di importanti eventi internazionali.