Visto

  Per i cittadini italiani con i passaporti diplomatici o di servizio non è richiesto il visto per il viaggio in Azerbaigian.


   

Sezione Consolare, Viale Regina Margherita, 1 I-00198 Roma

 

Orari e giorni di apertura:   

Lunedì          09.30 - 12.30

Mercoledì      09.30 - 12.30

Giovedì         09.30 - 12.30 

 

Richiesta d'informazioni:

Tel. +39 (06) 8554300 

Lunedì          15.00 - 17.00

Mercoledì      15.00 - 17.00

Giovedì         15.00 - 17.00


Giorni non lavorativi

 

 

E-mail: rome_consul@mfa.gov.az

 

Per i visti e altre questioni consolari si chiede gentilmente di non utilizzare riferimenti diversi da quelli della Sezione Consolare.

 

Avvertimento ai viaggiatori in relazione alle visite nei territori occupati

 

L’Ambasciata della Repubblica dell’Azerbaigian in Italia sottolinea fortemente che ai cittadini e ai residenti permanenti della Repubblica Italiana è vietata la visita nei territori occupati appartenenti alla Repubblica dell’Azerbaigian. La Regione del Nagorno Karabakh e i sette distretti confinanti, appartenenti alla Repubblica dell’Azerbaigian, sono attualmente sotto occupazione illegale della Repubblica Armena. La natura illegale di questa occupazione è ampiamente riconosciuta dalla comunità internazionale, incluso il Consiglio di Sicurezza delle Nazioni Unite.

Le normative della Repubblica dell’Azerbaigian proibiscono di visitare i territori occupati senza un consenso esplicito delle autorità azerbaigiane.

Senza un esplicito consenso e un visto rilasciato dalle autorità della Repubblica dell’Azerbaigian, a una persona che fa o ha fatto un viaggio nei territori dell’Azerbaigian sotto occupazione non sarà rilasciato un visto per la Repubblica dell’Azerbaigian e sarà allontanato in caso di futuro ingresso.

 

----------------------------------------------------------------------------------------- 

Paesi che fanno richiesta di un regime senza visto (visa free)

 

 * * *

A partire dal 1 febbraio 2016 il regime semplificato dei visti viene introdotto, in tutti gli aeroporti internazionali della Repubblica dell'Azerbaigian, per i cittadini dei seguenti stati: Qatar, Oman, Saudi Arabia, Bahrain, Kuwait, Japan, China, South Korea, Malaysia e Singapore.

 

 * * *

 

A partire dal 25 Luglio 2015 la Sezione Consolare dell’Ambasciata della Repubblica dell’Azerbaigian interromperà l’accettazione di passaporti per l’emissione di visti attraverso corriere (DHL, UPS, TNT, GLS, Poste Italiane, etc.).

Attenzione: se i documenti di chi fa richiesta di visto sono presentati alla Sezione Consolare da un’agenzia di viaggi, in questo caso la Sezione Consolare non è responsabile della correttezza dei documenti e del conseguente ritardo nella consegna del visto, così come delle spese di servizio richieste da un’agenzia di viaggi al richiedente visto.

Informiamo i gentili cittadini che si recheranno in Azerbaigian, che la procedura di visto richiederà non meno di 10 giorni lavorativi a partire dalla data di consegna dei documenti.

 

----------------------------------------------------------------------------------------- 

 

Domanda per visto

 

Visto per un ingresso

 

Per ottenere un visto per un ingresso (fino a 30 giorni) nella Repubblica dell’Azerbaigian, è necessario presentare i seguenti documenti all’Ufficio Consolare dell’Ambasciata:

1. Un Modulo di Richiesta del Visto completo e sottoscritto dal richiedente;

Tutti gli spazi vuoti del modulo devono essere dattiloscritti o compilati in stampatello, in italiano o in inglese. I moduli incompleti saranno restituiti senza essere processati.

2.  Passaporto o altro documento di viaggio in corso di validità (non si accettano fotocopie), con almeno una pagina vuota per il visto;

Il passaporto deve avere una validità di almeno 3 mesi dalla data presunta di partenza dall’Azerbaigian.
I titolari di documenti di viaggio devono presentare un permesso di residenza permanente in corso di validità.

3. Due fotografie formato passaporto del richiedente, scattate nei 6 mesi precedenti, che riproducano l’aspetto attuale;

Le fotografie a colori devono essere di fronte; una deve essere pinzata all’angolo contrassegnato del modulo di richiesta.

 4. Lettera di invito;

 – Per viaggi d’affari e a scopo umanitario, presentare la lettera di invito al destinatario unitamente alla copia dello statuto e del certificato di iscrizione nazionale dell’azienda/organizzazione;
 – Per viaggi privati, produrre la lettera di invito di un cittadino azero o di un cittadino straniero attualmente residente in Azerbaigian, unitamente al relativo documento di identità azero (şəxsiyyət vəsiqəsi);
 – Per viaggi turistici, produrre una copia della prenotazione alberghiera.

5. Info voli

6.Tassa consolare per i cittadini italiani: 35 euro (Unicredit Banca di Roma, Numero conto: 0000400992178, IBAN: IT 67 C 02008 05001 000400992178). Per altre nazionalità, vedere qui…

 

 

Visto per più ingressi

 

Per ottenere un visto per più ingressi (fino a 1 anno) nella Repubblica dell’ Azerbaigian, è necessario presentare i seguenti documenti all’Ufficio Consolare dell’Ambasciata:

1. Invito al destinatario, da inviare tramite il Dipartimento Consolare del Ministero degli Affari Esteri;

L’Ambasciata dovrà ricevere autorizzazione dal Dipartimento Consolare del Ministero degli Affari Esteri le istruzioni relative alla conferma dell’invito al destinatario. Per informazioni dettagliate, il destinatario può contattare il Dipartimento Consolare del Ministero degli Affari Esteri .

Indirizzo: 4 Shikhali Gurbanov Str., Baku, AZ 1009

Per informazioni, chiamare il numero +994(12)5969363, +994(50)7600663

Fax: +994(12)5969292

E-mail: mkon@mfa.gov.az, mkon2@mfa.gov.az

2. Un Modulo di Richiesta del Visto completo e sottoscritto dal richiedente;

Tutti gli spazi vuoti del modulo devono essere dattiloscritti o compilati in stampatello in italiano o in inglese. I moduli incompleti saranno restituiti senza essere processati.

3. Passaporto o altro documento di viaggio in corso di validità (non si accettano fotocopie), con almeno una pagina vuota per il visto;

Il passaporto deve avere una validità di almeno 3 mesi dalla data presunta di partenza dall’Azerbaigian.
I titolari di documenti di viaggio devono presentare un permesso di residenza permanente in corso di validità.

4. Due fotografie formato passaporto del richiedente;

Le fotografie a colori devono essere di fronte, pinzate all’angolo contrassegnato del modulo di richiesta.

 5. Info voli

6. Tassa consolare per i cittadini italiani: 35 euro  (Unicredit Banca di Roma, Numero conto: 0000400992178, IBAN: IT 67 C 02008 05001 000400992178). Per altre nazionalità, vedere qui…

 

 

Visto per doppio ingresso (Visti di Transito)

 

Per ottenere un visto per doppio ingresso (fino a 10 giorni) per viaggiare nella Repubblica dell’ Azerbaigian, è necessario presentare i seguenti documenti all’Ufficio Consolare dell’Ambasciata:

  1. Un Modulo di Richiesta del Visto o Modulo Elettronico completo e sottoscritto dal richiedente;

tutti gli spazi vuoti del modulo devono essere dattiloscritti o compilati in stampatello, in italiano o in inglese. I moduli incompleti saranno restituiti senza essere processati.

  1. Passaporto o altro documento di viaggio in corso di validità (non si accettano fotocopie), con almeno una pagina vuota per il visto;

il passaporto deve avere una validità di almeno 3 mesi dalla data presunta di partenza dall’Azerbaigian.
I titolari di documenti di viaggio devono presentare un permesso di residenza permanente in corso di validità.

  1. Due fotografie formato passaporto del richiedente, scattate nei 6 mesi precedenti, che riproducano l’aspetto attuale;

le fotografie a colori devono essere di fronte; una deve essere pinzata all’angolo contrassegnato del modulo di richiesta.

  1. Conferma di prenotazione alberghiera per il periodo di transito;
  2. Dettagli dei voli – conferma dei biglietti (con ricevuta se disponibile), visto valido per il paese di destinazione (se richiesto).
  3. Tassa consolare per cittadini italiani: 35 Euro (Unicredit Banca di Roma, Numero di conto: 0000400992178, IBAN: IT 67 C 02008 05001 000400992178). Per altre nazionalità vedere qui