- Macchinari e attrezzature

Il rapido sviluppo dell’industria meccanica dell’Azerbaigian è stato stimolato da riforme fondamentali lanciate dal governo della Repubblica dell’Azerbaigian. Il primo passo decisivo è stato il Decreto (n. 647 del 22 marzo 2001) emanato dall’ex presidente della Repubblica dell’Azerbaigian, Heydar Aliyev, “Privatizzazione delle imprese nell’industria meccanica statale”. Conformemente a tale Decreto, sedici grosse imprese che producono macchinari sono destinate a essere privatizzate.

Nel 2002 il gabinetto dei ministri ha approvato “Il Programma Statale per lo sviluppo dell’Industria Meccanica negli anni 2002-2005 nella Repubblica dell’Azerbaigian”. I principali obiettivi del programma statale sono: sviluppare l’industria meccanica e assicurare la competitività dei  prodotti, venendo incontro alle richieste del mercato locale e aumentando il potenziale export dei prodotti dell’industria meccanica. L’industria meccanica è specializzata nella produzione di macchinari per il settore petrolifero che costituisce 1/4 della produzione totale di macchinari e attrezzature. Oltre ai macchinari per il settore petrolifero, stanno crescendo rapidamente anche altri campi dell’industria, quali la tecnologia elettronica, la fabbricazione di strumenti e la radioelettronica. “E.H.M” (calcolatori elettronici), “Radio Baku”, “North”, “Azon” producono attrezzature radioelettroniche. I veicoli da trasporto sono prodotti dall’industria automobilistica e dai cantieri navali. Le auto “Oka” e i trattori “Belarus” sono prodotti negli stabilimenti automobilistici di Ganja.

 

Stabilimenti per la produzione di macchinari nella Repubblica dell’Azerbaigian

Fabbrica “Deep Water Jacket” di Baku. Questo stabilimento che non ha eguali nell’ex Unione Sovietica è stato fondato in Azerbaigian su iniziativa del leader nazionale del popolo azerbaigiano Heydar Aliyev, grazie ai grossi sforzi profusi dallo stesso. Lo stabilimento, costruito sotto la direzione dello stesso Heydar Aliyev, è stato un evento significativo per lo sviluppo dell’industria petrolifera della Repubblica. Ha svolto un ruolo esclusivo nella realizzazione delle costruzioni metallurgiche necessarie ai giacimenti petroliferi sfruttati dal 1980.

Le piattaforme fisse con 200-300 m di capacità di trivellazione sono prodotte presso la Fabbrica Deep Water Jacket di Baku.

 

Stabilimento per la produzione di macchinari a Keshla

Questo impianto fu fondato nel 1895. Da allora, è stato ristrutturato e rimodernato molte volte. E’ specializzato nella fabbricazione di impianti di trivellazione per esplorazioni geofisiche, ascensori, riduttori per unità di pompaggio, serbatoi di trasporto e elementi di fratturazione idraulica della formazione. L’impianto è dotato della necessaria attrezzatura tecnologica, dispone di una struttura per la fusione del ferro e di tutti i tipi di comunicazioni, comprese quelle ferroviarie. I suoi prodotti principali sono progettati dall’Istituto di Ricerca Macchinari Petroliferi e di Sviluppo dell’Azerbaigian.

 

Società per azioni di tipo aperto “Azneftkimyamash”

 Fondata nel 2001, la “Azneftkimyamash” è formata da 18 società affiliate e comprende 14 impianti di fabbricazione macchinari. La produzione include circa 90 articoli industriali, oltre 600 diversi tipi di attrezzature petrolifere e del gas di varie dimensioni, e altri prodotti. La “Azneftkimyamash” comprende inoltre quattro istituti di sviluppo e di ricerca scientifici, con oltre 500 scienziati, ingegneri e tecnici coinvolti nella ricerca, nello sviluppo e in progetti sperimentali.

 

Impianto engineering di Sattarkhan

Fondato nel 1895, produce macchinari per giacimenti petroliferi di alta qualità, pompe, alberi di Natale, armature, teste di pali, apparecchi di sollevamento, ecc.

 

Stabilimento per la produzione di macchinari Bunyad Sardarov

Fondato nel 1926. Lo stabilimento è specializzato nella fabbricazione di gru per operazioni round-trip, setacci vibranti/separatori di scisto, carrucole mobili e ganci dalla capacità di 15÷50 tonnellate, impianti di trivellazione workover con capacità di sollevamento da 25 a 40 t, pompe a membrana, gru posatubi, unità di manutenzione blocchi elettrici giacimenti petroliferi, unità di manutenzione per le attrezzature di sollevamento. Lo staff altamente qualificato e le moderne attrezzature tecnologiche permettono di garantire ai clienti prodotti di qualità a costi competitivi. Lo stabilimento è inoltre dotato di infrastrutture, compreso un ottimo servizio ferroviario.

Stabilimento per la produzione di macchinari “Baki Fehlesi”

Stabilimento su vasta scala specializzato nella produzione di attrezzature per giacimenti petroliferi, nonché beni di consumo. Lo stabilimento Bakinsky Rabochiy appartiene all’azienda pubblica “Azneftkhimmash”.  Fondato nel 1900 nel territorio della sezione 101 di Sabunchi, distretto Balakhano-Sabunchi di Baku, sulla base di piccole officine appartenenti all’ex società petrolifera “Benkendorff”.

Lo stabilimento produce:

* Macchine bilanciere serie normale SKD con capacità di sollevamento da 30 a 120 kN, e con una profondità di lavoro di 3300 m.

* Scambiatori di calore a testa galleggiante.

* Gabbie.

* Impianti per forare le tubature.

* Motoriduttori.

* Comandi meccanizzati per pozzi d’acqua.

* Riduttore Lp-315, Lp-450

 

Stabilimento per la produzioni di macchinari di Baku

Fa parte della società  per azioni di tipo aperto “Azneftekhimmash” ed è uno degli stabilimenti più antichi dell’Azerbaigian.

In funzione dal 1897, è specializzato nella fabbricazione di diversi tipi di giunti e attrezzature per la trivellazione e l’esplorazione geologica tramite trivellazione. Oggigiorno la capacità produttiva dello stabilimento è pari a 120 mila set di giunti per trivellazione all’anno.

L’introduzione progressiva di nuovi processi tecnologici stimola la produzione di alta qualità. La qualità della produzione è garantita dall’uso di attrezzature speciali d’avanguardia, piattaforme di trivellazione, meccanizzazione e mezzi di controllo.

Nel 2000 lo stabilimento per la produzione di macchinari di Baku, in base ai requisiti degli standard API Q1, API 7 dell’Istituto Americano del Petrolio e allo standard internazionale ISO 9001, ha sviluppato e introdotto nella produzione il  “Sistema Garanzia della Qualità”.

 

Stabilimento di macchinari di Surahani

Su decisione di ”Azneft” la costruzione dello stabilimento ebbe inizio nel 1923. Nel 1991 lo stabilimento riacquistò la sua denominazione originaria. Oggi è considerato uno dei maggiori impianti statali di “Azneftkimyamash”. Le attrezzature minerarie per il petrolio e il gas prodotte da questo stabilimento sono largamente diffuse presso le aziende minerarie petrolifere e del gas, sia nella Repubblica dell’Azerbaigian che nei paesi della CSI. Lo stabilimento produce quanto segue:

* pompe pozzo ad asta

* attrezzatura di sollevamento gas in fondo al pozzo

* valvole comandate di intercettazione

* packer

* camere pozzo.

 

Istituto Tecnologico Meccanico

Fondato nel 1961. L’Istituto è specializzato nello sviluppo e nell’applicazione delle tecnologie per la fabbricazione di attrezzature per giacimenti petroliferi. Le realizzazioni dell’Istituto hanno avuto un’importanza particolare non solo per l’Azerbaigian ma anche per i paesi dell’ex Unione Sovietica. Oggigiorno gli specialisti dell’istituto stanno sviluppando progetti di ristrutturazione tecnica degli impianti della società per azioni “AZNEFTECHIMMASH”, introducendo tecnologie moderne ed economicamente valide, volte a migliorare il livello tecnico, ridurre le spese di produzione e ottimizzare la qualità del prodotto.

La società Azerbaigian Electronics è situata a Shamakhi; produce frigoriferi, condizionatori, lavatrici, aspirapolvere e altri prodotti elettronici. Grazie all’esperienza accumulata con società cinesi e malesi, realizza prodotti di alta qualità.

I capannoni di produzione hanno una superficie di 20.000 metri quadrati e una capacità produttiva annua pari a 210.000 frigoriferi e 300.000 condizionatori. La linea avanzata di produzione e le attrezzature di controllo garantiscono prodotti di qualità.

I frigoriferi “STAR” fabbricati con il sistema no frost, dotati di 2 celle, con capacità pari a 332 l/ 356 l/ 430 l, sono provvisti di termostato di regolazione automatica della temperatura. Il frigorifero acceso non fa rumore, sia a regime potenziato che a regime normale.

Le lavatrici “STAR” SVS 637/SVS 842, di facile funzionamento, possiedono molte caratteristiche funzionali. Queste lavatrici possono essere usate secondo diversi programmi, garantendo un lavaggio pulito e di lunga durata.  “STAR” produce anche apparecchi televisivi di alta qualità.

“AzSamand”

In seguito all’attenzione rivolta dal presidente Ilham Aliyev al settore privato, nell’ottobre del 2005 è stato registrato un altro soggetto dell’industria pesante, “AzSamand”. I veicoli targati “Aziz” hanno l’etichetta “AzSamand”, e “Aziz” significa “Azerbaycan inamla zirvelere”, ovvero “Azerbaigian tranquillamente in testa”. La fabbrica di automobili “AzSamand” è stata realizzata a Shamaki e produce veicoli AzSamand in grado di soddisfare tutte le esigenze di oggigiorno.

Questi veicoli vengono prodotti in diverse versioni; hanno una confortevole abitabilità, sono dotati di motore Peugeot 405, di sistema frenante, impianto radio/CD, pacchetto elettrico, e altre caratteristiche superiori.  I veicoli di marca AzSamand hanno conquistato le simpatie dei clienti sia sul mercato interno che all’estero.

Fabbrica di automobili Ganja

Nel dicembre 2004 la fabbrica di automobili Ganja ha iniziato la propria attività producendo la sua prima automobile assemblata in fabbrica.

Il contratto relativo all’assemblaggio di trattori e autovetture Belarus da parte della fabbrica di automobili di Ganja fu concluso durante la visita del presidente azerbaigiano Ilham Aliyev in Bielorussia. Il contratto per il montaggio e la vendita dell’intera gamma di camion e trattori prodotti dalle fabbriche di trattori e autovetture di Minsk in Azerbaigian fu firmato a Minsk alla fine di novembre 2006. L’assemblaggio si svolge su un’area di 20.000 metri quadrati. Secondo una ricerca di mercato, l’impianto ha l’opportunità di raggiungere un livello produttivo annuale di almeno 5.000 unità per il mercato locale, nelle aree esistenti. Inoltre, durante la riunione della commissione intergovernativa Azerbaigian-Bielorussia sul commercio e la cooperazione economica, la fabbrica di automobili di Ganja (Azerbaigian) ha firmato un memorandum d’intenti con la fabbrica di automobili di Minsk (Bielorussia) al fine di sviluppare l’assemblaggio degli autoveicoli MAZ. Tale memorandum prevede sugli autoveicoli MAZ l’assemblaggio di macchinari prodotti dalla società tedesca Haller.  Il contratto di 10 anni comprende la produzione di camion MAZ con equipaggiamenti realizzati dalla Haller per trasportare volumi da 16 a 22 metri cubi. La prima fase prevede la produzione di circa 100-150 unità.

Le versioni fabbricate sono vendute sui mercati dell’Azerbaigian, Turchia e Georgia. Montaggio, saldatura e verniciatura si effettuano utilizzando tecnologie moderne. Oggi la fabbrica di Ganja monta anche gru da 25 tonnellate su MAZ.

Inoltre, la fabbrica di automobili di Ganja ha iniziato a costruire auto di marca UAZ.

NAZ-LIFAN

Nel maggio del 2009, durante il forum commerciale Azerbaigian-Cina organizzato da AZPROMO, la NCP e il gruppo industriale Chongqing Lifan Imp. & exp. Co., Ltd. Corporation hanno sottoscritto un contratto di cooperazione. Il contratto prevede il montaggio di auto Lifan a Nakhchivan. Di conseguenza, la nuova fabbrica automobilistica “NAZ Lifan” è stata attivata nella Repubblica Autonoma di Nakhchivan il giorno 11 gennaio 2010.  Queste auto includono Lifan-320, Lifan-520 (berlina e due volumi), Lifan-620 (berlina), Lifan-7160 (berlina), Lifan-7162 (berlina), Lifan (7130). I componenti  automobilistici provengono dalla Cina. La fabbrica utilizza le ultime versioni di equipaggiamenti realizzati in Germania, Belgio e Italia. La superficie totale della fabbrica è di 2,6 ettari. La capacità produttiva è pari a 5.000 auto l’anno. I motoveicoli vengono assemblati sotto la supervisione di esperti cinesi. I prezzi degli attuali veicoli prodotti dalla fabbrica vanno da 8.400 a 12.600 manat (da 10.500 a 15.800 dollari).

 

Volume prodotti industriali (ai prezzi effettivi, milioni di manat) 

Anno 2008 2009 2010
Fabbricazione macchinari e attrezzature 91,0 93,3 151,2
Fabbricazione motoveicoli, rimorchi e semirimorchi 17,3 0,5 3,0
Fabbricazione di altre attrezzature di trasporto 16,5 21,1 10,2
Riparazione e installazione di macchinari e attrezzature 188,1 166,3 66,3
Elettricità, gas, vapore e aria condizionata 1280,4 1148,3 1225,5
Raccolta, trattamento e fornitura acqua 161,6 119,5 154,5
Fabbricazione di prodotti di gomma e plastica 70,0 59,8 43,3
Fabbricazione di altri prodotti minerali non metallici 352,5 369,6 452,2
Fabbricazione metalli base 348,9 88,8 135,2
Fabbricazione prodotti metallici 166,7 101,2 135,1
Fabbricazione computer, prodotti elettronici e ottici 21,6 36,2 54,6
Fabbricazione attrezzature elettriche 45,7 40,3 75,0

 

L’Azerbaigian ha un’infrastruttura di trasporto relativamente sviluppata, comprendente circa 22.000 km di strade, oltre 2.000 km di ferrovie, e 6 aeroporti internazionali, tra cui il più grosso della regione, nonché parecchi aeroporti regionali. Ha anche il più grande porto sul Caspio.